PROSSIME VISITE IN PROGRAMMA
Monte dei Cocci o Monte Testaccio (apertura speciale)

Porto di Traiano (visita guidata nel parco)

Porta Asinaria e il camminamento delle Mura Aureliane(apertura speciale)

PROGRAMMA VISITE AI BUNKER
Bunker di Villa Ada - Il rifugio dei Savoia

PUOI SEGUIRCI ANCHE SU...
Facebook Twitter YouTube Flickr Flickr RSS
RICERCA NEL SITO
cerca:
Notte dei Musei : La Centrale Montemartini
19 Maggio 2018

 

Notte dei Musei : La Centrale MontemartiniPer informazioni contattare il 3205560439

L'ARTE,L'ARCHEOLOGIA  E ......

Situata lungo la via Ostiense sulla riva sinistra del Tevere, di fronte agli ex Mercati Generali, la Centrale Montemartini è uno straordinario esempio di riconversione in sede museale di un edificio di archeologia industriale.Il primo impianto pubblico per la produzione di energia elettrica, intitolato a Giovanni Montemartini, è oggi il secondo polo espositivo dei Musei Capitolini ed ospita una considerevole parte delle sculture dell'antichità classica tornate alla luce nel corso degli scavi eseguiti a Roma tra la fine dell'Ottocento e i primi decenni del Novecento.

Ospita circa 400 statue romane, già esposte ai Capitolini o recuperati dai ricchissimi depositi comunali, insieme a epigrafi e mosaici, in una straordinaria ambientazione di archeologia industriale. Il singolare intreccio tra immagini di archeologia classica e di archeologia industriale fa della visita di questa sede dei Capitolini un'esperienza particolarissima e molto interessante.

L'esposizione ricostruisce i complessi monumentali antichi ripercorrendo lo sviluppo della città dall'età repubblicana fino a quella tardo imperiale con episodi particolarmente significativi e spesso quasi sconosciuti al grosso pubblico, come nel caso del grandissimo mosaico con scene di caccia proveniente da S. Bibiana.

...L'INDUSTRIA

La Centrale termoelettrica Montemartini era stata inaugurata dalla giunta Nathan il 30 giugno 1912: era il primo impianto pubblico di produzione elettrica dell'allora Azienda Elettrica Municipale (oggi ACEA).
Fu intitolata a Giovanni Montemartini (Montù Beccaria, 1867 - Roma, 1913), che per essere un grande teorico delle municipalizzazioni delle aziende di servizi di interesse pubblico era stato nominato assessore al tecnologico, ed era morto durante una seduta del Consiglio comunale nel 1913.

Dopo mezzo secolo di attività l'impianto divenne obsoleto, e la produzione di energia elettrica fu definitivamente interrotta nel 1963. Seguirono più di vent'anni di decadenza degli immobili, smontaggio delle macchine e vari riusi degli ambienti, finché l'ACEA non decise di restaurare il corpo centrale del complesso, comprendente fra l'altro la sala macchine e la sala caldaie, conservando e restaurando le strutture murarie e alcuni dei macchinari che vennero ricollocati in situ (una turbina a vapore del 1917, i grandi motori diesel, altri macchinari), destinandolo a spazio per servizi direzionali e culturali.

Genere Musei e Monumenti
Durata 1,30 ore
Costo della visita 12.00 €
Data della visita 19 Maggio 2018 ore 19:30
Partecipanti max 20
Appuntamento Via Ostiense 106 (raggiungibile anche con la metro Garbatella)

Per ulteriori informazioni su questa visita guidata:       3205560439       visite@romasotterranea.it


Prenota con noi

 


Le visite guidate sono riservate
ai Soci di Roma Sotterranea.


Voglio diventare Socio!
Numero di tessera
Nome
Cognome
Partecipanti
Recapito telefonico
Note